10 Agosto 2020

L'EDITORIALE / Bonus INPS ai Parlamentari? Vergogna!

A scarseggiare da tempo è la morale politica in questo nostro Belpaese.


Bonus INPS a Parlamentari che ne avrebbero beneficiato, pare lecitamente. Tutto regolare per carità dunque. Ora, ne leggo tante e ne sento dire altrettante di “cose” in queste ore ed in questi giorni.

Ma una cosa leggo e sento dire ancora troppo poco nonostante abbia importanza estrema e sulla quale riflettevo in maniera il più oggettiva possibile, come sono del resto abituato a fare anche per deformazione professionale. Certamente poco mi interessano (o quasi) i loro nomi.

Come pure è secondario il fatto che - come contesta qualcuno – le norme vigenti, pare, non lo vietassero nei casi specifici per i quali è stato pertanto loro consentito correttamente secondo legge di fare. Dunque siamo sempre lì: nessun illecito penale.

Ciò che invece scarseggia in questo Paese da un bel po' di anni, è la morale nella politica che dunque la si è quasi persa del tutto, salvo rari casi. È anche per questo che non dovrebbe servire una “legge” apposita che vieti a questi “Signori” di beneficiare di bonus, in quanto già beneficiano eccome di tanto, rispetto alla stragrande maggioranza dei lavoratori e degli italiani abituati a farsi il mazzo seriamente al fine di sopravvivere a prezzo di estreme difficoltà.

Ai politici dovrebbe bastare la (loro) morale (se ne hanno ancora) per capire che avrebbero potuto e dovuto astenersi e che dovranno astenersi per il futuro, comunque ed a prescindere. Vergogna!

Il Direttore
Giovanni di Noi





quipuglia.it Testata Giornalistica Online
Quotidiano Online di Informazione
Reg. Trib. Brindisi n°17/04

Mob: 347-3838221 - Skype: quipuglia - Fax: 178-6030556

Home Editoriale Interviste Primo pianoSpecialiRegistrazione Scrivici
Articoli, Testi, e foto, sono coperti da Copyright in quanto di produzione della proprietà di Giovanni di Noi e del Quotidiano Online di Informazione in Puglia quipuglia.it. Ne è pertanto assolutamente vietata la riproduzione parziale e/o integrale se non previo consenso scritto della proprietà. Articoli, testi, foto, e contenuti, dunque, non possono essere riportati e/o pubblicati, anche su altre testate, se non previa richiesta scritta a quipuglia.it e conseguente autorizzazione scritta.
quipuglia.it® É UN NOME E MARCHIO REGISTRATO.